Il logo del clubIl SIBERIAN HUSKY CLUB - ITALIAIl logo del club

Fondato da un gruppo di allevatori ed appassionati verso la fine del 1991, è un'associazione che, come recita lo statuto:

"... mira a svolgere ogni più efficace azione per migliorare, incrementare e valorizzare la razza
Siberian Husky
e a potenziarne la selezione e l'allevamento"

A tale scopo, organizza seminari sulle problematiche della razza, raduni tecnici (esposizioni) non validi per il campionato ed assiste i suoi associati in tutte le iniziative di carattere generale.

Il Siberian Husky Club Italia è composto da sette Consiglieri eletti direttamente dai propri Soci sparsi tu tutto il territorio Nazionale utilizzando anche lo strumento del "Voto per Posta".

I Consiglieri sono inoltre Responsabili delle Commissioni Allevamento, Salute, Lavoro e Bollettino aperte alla collaborazione dei singoli Soci.
I sette Consiglieri nominano al proprio interno il Presidente; attualmente la carica è ricoperta dalla

Sig.ra Adele Oldani

Gli altri Presidenti sono stati:

  • dal 1991 al 1994 la Sig.ra Marisa Brivio Chellini
    giudice internazionale, affisso del "Tornese"
  • dal 1995 al 1997 la Sig.ra Jessica Vallerino
    affisso delle "Ombre Lunghe"
  • dal 1998 al 2000 il Sig. Filippo Cattaneo
    affisso del "Keral'Ghin"
  • dal 2001 al 2003 il Sig. Maurizio Benotti
    affisso della "Farha"
  • dal 2004 al 2005 il Sig. Maurizio Guiducci
    affisso "Oh Cum Ga Che"

Il Siberian Husky Club - Italia dispone di un'organizzazione a livello nazionale con "Focal Point" regionali (cioè Punti di Riferimento), coordinati dalla Segreteria, per una maggiore conoscenza delle realtà locali.

Fornisce ai propri Associati un notiziario trimestrale, "SHC-I News" ricco di interessanti articoli, molti dei quali scritti dai Soci stessi, su tutte le attività dei Siberian Huskies, dalle esposizioni allo sleddog.

Richiedi subito la tua copia omaggio!

Dispone inoltre di una splendida galleria fotografica dei soci, di una ricca "Banca Dati" e di un "Servizio Cucciolate" per ricerche sui pedigree in modo da avere alberi genealogici "arricchiti", cioé completi di date di nascita, colore del mantello e degli occhi di tutti gli antenati del cane.